Strane concezioni del tempo

Certi minuti non finiscono mai. Come quelli trascorsi in fila all’autogrill con una pipì lunga chilometri di cui liberarsi il più in fretta possibile.

Certe ore passano, invece, in un attimo. Come accade quando si chiacchiera senza respiro con un buon amico.

Ogni giorno, ogni ora, ogni anno, ciascuna intera vita è fatta di minuti che sembrano secoli e ore travestiti da istanti.

Sospetto che funzioni così: la scansione ufficiale del tempo, quella che ci fa dire che in questo momento sono le h 12.34 CET del 19/2/2016, è la media precisa della sensazione istantanea del tempo di ciascun essere umano in ogni punto dello spaziotempo terrestre.

Per dire, la mia noia per il lavoro che sto facendo ora sta senz’altro pareggiando il conto di tutte le piacevoli passeggiate o le sessioni di shopping distensivo in corso almeno nell’intera Pianura Padana.

Illustrazione di Laura Tavazzi

http://lauratavazzi.blogspot.it/2014/06/pedalando-nel-tempo.html?ref=source

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...